Andrea & Sabry a Candelaria.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Andrea & Sabry a Candelaria.

Messaggio  Andrea il Gio Nov 12, 2009 1:42 pm

Ciao ragazzi,

posto anche qui il nostro racconto sul nostro arrivo a Candelaria.

dopo quasi un paio di mesi che siamo qui possiamo scrivere qualcosa sulla nostre primissime impressioni.

Qui ci troviamo molto bene, il clima è spettacolare, il cibo ottimo e la vita scorre tranquilla.

Abbiamo impiegato una decina di giorni a trovare casa, e un mesetto fare tutti i documenti.
A proposito di questo, ci ha stupito l’efficienza degli uffici a cui ci siamo rivolti.
Si va, si piglia il numerino, e nella maggior parte dei casi si tratta di dieci minuti.
A parte un picciolo inconveniente al momento di fare il NIE, si è bloccato il computer centrale di Madrid e quindi siam dovuti tornare il giorno dopo, tutto si è rivelato molto comodo.
A proposito del NIE, a Santa Cruz si fa per appuntamento, si manda una mail e se ne riceve una in cambio con data, di solito 2-3 giorni dopo e ora dell’appuntamento.

Per quanto riguarda la casa, come dicevo abbiamo impiegato una decina di giorni a trovarla.
Devo dire che qui a Candelaria- Santa Cruz, i proprietari chiedono molte garanzie.
A noi hanno chiesto anche gli stipendi degli ultimi tre mesi e la garanzia di una persona terza, più un avallo bancario.

Abbiamo ovviato pagando qualche mese di affitto in anticipo, ma in molti casi ci hanno detto di no anche con quella opzione.

Il mio consiglio a chi vuole venire da queste parti è quello di avere…..qualche risparmio per i primi tempi.

Altre impressioni nel prossimo post.

Un saluto a tutti.

_________________
http://www.insegnareaifigliapescare.net/

http://expsicologopervoi.blogspot.com/

http://www.lamiasoluzione.com/

Solo chi ha un grande sogno può realizzare un grande sogno.
M. Ghandi
avatar
Andrea

Numero di messaggi : 62
Località : Candelaria, Tenerife
Data d'iscrizione : 03.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://expsicologopervoi.blogspot.com/ http://www.insegnareaifig

Tornare in alto Andare in basso

Re: Andrea & Sabry a Candelaria.

Messaggio  Andrea il Mer Nov 18, 2009 3:09 pm

Ciao ragazzi,

proseguo il racconto delle primissime impressioni di Tenerife.

Sull'altro Forum ci chiedeva se Candelaria è turistica, la risposta è si, ma con delle differenze rispetto alle località più conosciute.

Per quello che ho capito dal poco tempo che abbiamo vissuto qui, Candelaria è principalmente una meta turistica per abitanti di Santa Cruz che magari possiedono qui una seconda casa e ci vengono a passare il periodo estivo sfruttando la vicinanza con la capitale per recarsi al lavoro da qua.

Ci vivono stranieri ma non te ne accorgi subito, si sente solo parlare castellano.
In generale l’ambiente è “locale”, non c’è la mescolanza che può esserci magari a Los Cristianos dove molti stranieri vanno a passare l’inverno.

In ogni caso, durante l’estate la popolazione passa dai 25000 abituali a 50000.

Le coste sono abbastanza aspre, ma stanno ricostruendo e ampliando la spiaggia che, da progetto dovrebbe essere molto bella.

Si vive tranquillamente, l’Ayuntamiento sembra lavori bene. L’Italia sembra lontana anni luce per rapidità e qualità dei servizi, pulizia del paese ed educazione delle persone.

Per il lavoro a Candelaria non è che ce ne sia in particolare anche se qualcosa c'è. La gente che vive qui per la maggior parte lavora a Santa Cruz.

In ogni caso la situazione generale è quella che tutti conosciamo, qui si parla di un tasso di disoccupazione del 25%.

In ogni caso io penso che ognuno abbia la sua storia e la sua particolarità quindi....

Per quanto riguarda la notte, Candelaria è tranquillissima. Zero vita movimentata ecc.

Alcune considerazioni sul costo della vita:

Dunque io e mia moglie vivendo quì, per i primi due mesi, spendiamo più o meno la metà di quello che spendevamo in Italia.

Questo però dipende dallo stile di vita di ognuno.

Noi:

- Non abbiam la macchina;
- Compriamo marche locali;
- Compriamo la verdura al mercato;
- Stiamo attenti alle uscite, che comunque quì sono molto più economiche.

In qusto modo il rapporto è circa la metà.

Se invece si vogliono le marche italiane, si compra la verdura al supermercato e si esce tutte le sere allora il discorso cambia.

La sensazione è che con un lavoro qui si possa ancora vivere, certo, stando attenti a quello che si fa.

Per quanto riguarda il lavoro io sto completando il procedimento per il riconoscimento professionale che come ho già detto è da preferire alla conversione e omologazione del titolo di studio.

In ogni caso, mentre aspettavo di trasferirmi, ho aperto il mio sito di consulenza per genitori:

http://www.insegnareaifigliapescare.net/

L'idea di utilizzare le mie competenze su internet mi sta permettendo di affrontare questo periodo di attesa di un lavoro in maniera più tranquilla.

Ora non dico questo solo perchè magari può essere utile a qualche genitore del forum ma perchè oggi è possibile utilizzare le proprie competenze lavorando con Internet con poco investimento e crearsi un piccolo lavoro part time che di questi tempi può essere utile.

Ho aperto un sito dove spiego come si fa:

http://www.lamiasoluzione.com/

magari può tornare utile anche a qualcun altro del forum per realizzare il desiderio di arrivare qua.

Spero di avere fatto cosa utile.

un saluto a tutti.

A.

_________________
http://www.insegnareaifigliapescare.net/

http://expsicologopervoi.blogspot.com/

http://www.lamiasoluzione.com/

Solo chi ha un grande sogno può realizzare un grande sogno.
M. Ghandi
avatar
Andrea

Numero di messaggi : 62
Località : Candelaria, Tenerife
Data d'iscrizione : 03.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://expsicologopervoi.blogspot.com/ http://www.insegnareaifig

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum